lunedì 3 giugno 2013

Al sonno


Il tempo spera colei, che incarna la bruna notte,
quella notte dove il Signor a Giacobbe fece fare, 
tra agnelli impazziti, contare gli animali suoi dal mezzo della gregge, 
stipendio era del lavor e delle sue fatiche: 
macchiati le sceglie, separati per se grazie alla promessa ricevuta, 
tra quelli agnelli eletti da Labano. 

Dicono in Egitto che questo affare, 
in tutto il mondo oggi ancora si realizza, prima di andare a nanna, come un gioco;
gli agnelli si contano, prima di chiudere gli occhi al mondo,
prima di dormire per chiamare, con questi canti matematici, 
al sonno. 

Nessun commento:

Posta un commento